Venticinque cose da sapere sui Lettoni (e sulla Lettonia)

Internet incredibilmente veloce
La Lettonia è uno dei paesi con la velocità dati su internet più veloce al mondo (in media 13,8 mb) rispetto a Gran Bretagna con 11,9 mb, Usa 11,6 mb, Francia 7,5 mb.

I lettoni amano la loro capitale
Circa un terzo dei Lettoni vive a Riga: 650 mila abitanti rispetto ai 2 milioni dell’intero Paese. Va però evidenziato che, mentre nelle altre capitali baltiche (Vilnius e Tallin) i residenti sono in crescita, a Riga questo fenomeno non si registra. Piuttosto c’è una espansione dei Comuni limitrofi, in particolare nella zona di Pierīga.

Una storia moderna brutale
Circa il 12,5% dei lettoni ha trovato la morte nella seconda guerra mondiale, la percentuale più alta fra tutte le nazioni europee, escluse Polonia e Lituania. Nel periodo fra il 1945 e 1952 durante, il primo periodo di occupazione sovietica del paese, sono stati incarcerati o deportati 190 mila lettoni.

La terra ricca d’acqua…
In Lettonia ci sono dodicimila fiumi e tremila piccoli laghi: ecco il posto perfetto per chi ama andare in barca o, semplicemente, ama la natura

…e spiagge con sabbia finissima
Destinazione perfetta per chi ama la spiaggia (se non si detesta l’acqua fredda). In Lettonia ci sono 494 chilometri di coste sabbiose. Ad ovest di Riga si trova Jūrmala, la meta balneare preferita fin dai tempi sovietici. La temperatura in estate si attesta in genere sopra i venti gradi.

Una natura selvaggia
Circa il 54% del territorio lettone è costituito da boschi e il 10% da paludi: questo fa della Lettonia uno dei Paesi più verdi d’Europa. È il luogo perfetto per tante specie animali: qui vengono a svernare cicogne nere, aquilotti, lontre, castori, linci e lupi, così come è un habitat perfetto per cervi, cinghiali, alci e volpi.

La “vetta” più alta dei Baltici (forse)
In Lettonia ci sono molte cose, eccetto le montagne. Il punto più alto del paese è il Gaiziņkalns, 312 metri di altezza sul livello del mare, in “competizione” con il punto più alto dell’Estonia, Munameģis che arriva a 318 metri di altezza. Per superare la cima estone i lettoni avevano costruito una torre sul Gaiziņkalns, che nel 2012 è stata abbattuta per motivi di sicurezza.

Dove le donne sembrano modelle
In Lettonia nascono in percentuale più modelle che quasi tutti gli altri Pasesi del mondo. Solo Estonia, Islanda, Lituania e Danimarca hanno percentuali leggermente più alte di modelle rispetto al numero di abitanti.

La seconda bandiera più antica del mondo
Il design dell’attuale bandiera della Lettonia risale addirittura al 1280. Solo la bandiera danese ha una storia più antica.

Un tempo possedeva due colonie
La Lettonia, o meglio il Ducato di Curlandia e Zemgallia, nel XVII secolo possedeva due colonie: una piccola isola nell’Africa occidentale, sull’estuario del Gambia, e l’isola di Tobago, nel mar dei caraibi.

Le cestiste più alte e famose
Il basket è uno dei due sport nazionali lettoni (l’altro è l’hockey). Fra le cestiste più famose nate in Lettonia c’è sicuramente Uļjana Semjonova (nella foto qui sopra), 210 m. di altezza, che ha giocato in una squadra di Riga conquistando dodici titolo di campione d’Europa per club, dal 1964 al 1975. È stata la prima giocatrice non americana ad entrare nella Hall of Fame della Nba.

L’inventore dei jeans…
Jacob Davis è nato a Riga col nome di Jākobs Jufess, ed è emigrato negli Stati Uniti nel 1854. Nel 1870 una cliente gli chiese di confezionare per suo marito un paio di pantaloni a gamba stretta, che potessero essere adatti per lavorare nei boschi. Dopo dieci anni Jacob registrava il suo marchio: Levi Strauss.

… e di chi ha scoperto il Salto dell’Angelo in Venezuela Aleksandrs Laime, di Roga, è passato alla storia come il primo uomo che è riuscito a raggiungere le cascate de Salto dell’Angelo in Venezuela nel 1949.

Un’altra cascata famosa in patria
A Kuldīga si trova la più larga cascata d’Europa, ampia oltre 270 metri. Ma è molto bassa, appena due metri di altezza.

Il set di Guerra e Pace
La produzione della Bbc “Guerra e pace” ha girato molte scene in Lettonia e in Lituania, soprattutto al castello Rundāle (nella foto sopra).

Il liquore per il raffreddore Il Balzams è il tradizionale liquore lettone, composto da 24 erbe, fiori, oli e frutti diversi, e conservato in botti di rovere. È considerato molto efficace nella cura dei raffreddori. La storia vuole che la stessa Caterina di Russia, durante una sua visita in Lettonia, abbia apprezzato le qualità del Balzams come medicina per l’influenza.

La natura al centro delle preoccupazioniCirca il 20% della Lettonia è territorio naturale protetto. Ci sono quattro parchi nazionali, 42 parchi naturali, 260 riserve naturali e 355 monumenti naturali. Inoltre sette zone territoriali marine protette, e altre riserve di biosfere.

Innovatori nel settore dell’avio trasporto
L’airBaltic, compagnia aerea lettone fondata nel 1995, ha la sua base a Riga e vola in 60 destinazioni internazionali. È un’azienda molto innovativa nell’e-commerce, la prima che ha permesso ai propri clienti di scegliersi il menu all’atto d’acquisto del biglietto.

Amano i gusti acidi
Come le minestre acide. Altri propotti popolari sono il pane nero e di segale, i pīrāgi, una specie di brioscine, ripiene di bacon e cipolla.

L’uccello nazionale, che agita la coda
La ballerina bianca (alba motacilla) è l’uccello nazionale lettone, noto per agitare continuamente la coda.

Ospitano i turisti in carcere
Nella vecchia zona militare del Karosta, al porto militare sovietico di Liepāja, si può vivere l’esperienza di un carcere sovietico trasformato in un ostello, con le guardie vestite con le uniformi del tempo e le celle che diventano la camera dove dormire.

Luoghi del patrimonio culturale mondiale che neanche sospetti
Ci sono due territorio patrimonio culturale mondiale riconosciuti dall’Unesco in Lettonia – il centro storico di Riga, con la sua architettura Jugendstil e l’Arco geodetico di Struve, che la Lettonia condivide con altri nove paesi, Bielorussia Estonia, Finlandia, Lettonia, Lituania, Norvegia, Moldavia, Russia, Svezia e Ucraina. Si tratta di un antico sistema di triangolazioni che permisero al scienziato baltico-tedesco Friedrich Georg Wilhelm von Struve negli anni compresi fra il 1816 e il 1855 di determinare le esatte forme e dimensioni della Terra e di fornire l’esatta misura del meridiano.

Il nome della capitale, breve ma carino
Rīga è una delle 14 capitali il cui nome, in inglese, è composto da solo quattro lettere.

Crocodrile Dundee era lettone
Secondo varie fonti, Crocodile Dundee è un personaggio che si ispira al lettone Arvīds Brūmentāls, detto anche Crocodile Harry, nato a Dundaga nel 1925 ma trasferitosi in Australia nel 1951, come tanti altri lettoni. Ha vissuto molti anni nel Queensland, cacciando coccodrilli.

Amano la birra
A Rīga c’è persino una Spa dove ci si può immergere in vasche piene di birra. I lettoni sono molto orgogliosi della loro birra, una delle migliori al mondo.

Fonte: Telegraph.co.uk

Leggere

Anime Baltiche, Jan Brokke (Iperborea) 

Navigare

www.liveriga.com

www.lettonia.it

www.neiburgs.com

www.latvia.travel

www.lielaisdzintars.lv/en

www.kukduga.lv/en

www.latvia.eu/regional-concert-halls

www.visitkuldiga.com/en/

Ascoltare

Latvia. Music of solar rites. Ensemble Rasa (streaming Amazon)

Aggiungi al diario(0)
Nell’anno di Dante